Empoli 06 agosto – oltraggiati con svastiche, i giardini di Brusciana

La nostra nota in merito alla svastica ai giardini di Brusciana.

“La notizia delle svastiche e di altri slogan nazisti apparsi ai giardini di Brusciana questo pomeriggio ci rammarica e ci indigna. Non si possono sottovalutare questi gesti o ridurre questi atti solamente a vandalismo commesso da alcuni incivili. Questa è una forma di vandalismo più grave, legata all’ignoranza del significato drammatico che hanno quei simboli ed ad un pericoloso e serpeggiante odio che spesso sfocia in nostalgie per la dittatura fascista. Purtroppo questa tendenza si è vista in altri gravi atti e gesti ad Empoli e non solo. Empoli ha subito il peso di quella stagione con la deportazione di molti concittadini e con la morte di innocenti; anche Brusciana ha visto la deportazione, senza ritorno, a Mauthausen di Pietro Pasqualetti. Lo abbiamo ricordato nel 2016 realizzando un cippo commemorativo in suo onore a Ponte a Elsa. Continueremo a ricordare e a diffondere la memoria. Non è possibile sottovalutare. Siamo vicini al Circolo Arci, a tutta la frazione e siamo al fianco dell’amministrazione per qualsiasi azione volta a reagire a questo gesto offensivo”.


Non ci intimoriscono questi gesti. Ci indignano ma ci danno il senso di quanto sia importante andare avanti senza indugio.
Empoli conosce il sangue versato a causa della violenza nazista e fascista: lo testimoniano tutti i deportati e tutte le vittime dei soprusi e della violenza fascista.

Non un passo indietro!
ANED sezione Empolese – Valdelsa

LEAVE A COMMENT

ANED TOSCANA by ANED TOSCANA