Al via una sottoscrizione per il restauro del Monumento di Ebensee

Si terrà questa mattina alle 12,30, presso la Sala della Giunta del Municipio di Prato, in piazza del Comune, una conferenza stampa per il lancio  da parte dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti (ANED) di una campagna di sottoscrizione per il restauro del monumento agli italiani uccisi nel campo di concentramento di Ebensee. In questo sottocampo di Mauthausen furono imprigionati circa 1.000 italiani, dei quali oltre 600 non hanno fatto ritorno. Tra le vittime del campo molti toscani e, in particolare, pratesi.

Il monumento fu eretto nel 1948 da Hilda Lepetit, vedova dell’industriale milanese Roberto Lepetit, antifascista, che in quel Lager morì il 4 maggio 1945, e ancora appartiene alla famiglia.

Parteciperanno alla conferenza stampa il sindaco di Prato, Matteo Biffoni, il presidente dell’ANED, Dario Venegoni, il presidente della sezione Aned di Firenze e coordinatore di Aned Toscana, Alessio Ducci, e il presidente della sezione Aned di Prato, Giancarlo Biagini.

Saranno presenti anche Aurora Castellani e Camilla Brunelli, presidente e direttore del Museo della Deportazione e Resistenza di Prato, e Dante Mondanelli, presidente del Comitato per il gemellaggio Prato-Ebensee.

Ebensee (Austria), 2009. Monumento fatto costruire dalla signora Lepetit in memoria del marito (1948), su disegno di Gi˜ Ponti.

Ebensee (Austria), 2009. Monumento fatto costruire dalla signora Lepetit in memoria del marito (1948), su disegno di Gi˜ Ponti.

LEAVE A COMMENT

ANED TOSCANA by ANED TOSCANA